Il Piano Juncker e i fondi per le PMI: Sondrio, Banco Popolare (7Aprile 2017). Più vicino alle imprese.

Incominciamo con il primo di 8 incontri finanziato dalla Commissione Europea in Italia Rappresentanza di Milano sul tema “Piano Juncker e PMI”. L’incontro organizzato in aree decentrate di Lombardia, Veneto e Piemonte, permette di uscire dalle grandi citta ed essere più a contatto con le PMI.

“La partecipazione allo SME fase1 mi ha reso visibile in rete e di essere avvicinato da competitors adesso partner..” dice Maurizio Selva, Presidente della Selva Motori beneficiario di SME fase 1 e testimonial d’eccellenza. Gli interventi di Selva e del presidente della Cooperativa Melasi (beneficiario di un prestito CREDEVAL) hanno trasmesso il messaggio che questi strumenti sono utilizzabili. La scelta di testimonial PMI è stata vincente rispetto a grandi aziende come FS o altri gruppi, che hanno altri canali per accedere agli strumenti finanziari. Il sig. Selva ha evidenziato il valore di un piccolo finanziamento come SME fase 1 e del Seal of Execellence fase 2: “Ti accredita presso il sistema bancario”, dice Selva.

L’iniziativa organizzata da EuropaBook e GDA revisori con la collaborazione del Ordine dei Commercialisti di Sondrio è stata ospitata presso la sede del Banco Popolare di Sondrio.

Il 100% dei partecipanti conosce il Piano grazie ai  canali d’informazione classica (TV, Radio, Giornali – primeggia Ilsole24ore – Internet). Tuttavia, solo un testimonial ha utilizzato un credito garantito dal FEI per un progetto sulla filiera agricola (Cooperativa Melasi’).

Il ruolo delle banche agenti nel veicolare l’informazione del Piano, deve essere potenziato. Solo 2 partecipanti su 38 sono stati informati dalle loro Banche agenti delle risorse del gruppo BEI. Questa informazione evidenzia un’asimmetria nel sistema degli attori. Le banche attori ed erogatori delle risorse del Piano non hanno ancora assunto un ruolo promozionale determinante rispetto alle PMI.

L’utilizzo dello strumento “equity”, previsto dal FEI non e’ stato utilizzato da nessun partecipante. Questo dato è in linea con le proiezioni di COSME, che evidenziano una debole partecipazione dello strumento “equity” al finanziamento delle PMI. La media europea è del 13%.

Author: 
Roberto Carpano
News category: 
Communication